domenica 15 agosto 2010

Cacciucco a modo mio


Buon Ferragosto anche se in chiusura. Vi ho mai detto che se dovessi scegliere di aprire un altro blog, questo parlerebbe di cucina? Ebbene sì. Ecco perchè stasera vi posto una ricettina molto estiva che ho trovato su di un famoso mensile di cucina, ma che ho rivisto per la cena di ferragosto. Naturalmente parlerò di pesce. Gli amici livornesi tremeranno, so che la ricetta originale del cacciucco è solo loro, ma anche questa versione mooolto personale è gustosissima.
Ingredienti per due persone:
1 gallinella medio grossa
4 seppie non grossissime (sono più tenere)
3 o 4 fette di palombo
circa 12 pomodorini ciliegia
capperi sott 'aceto
2 acciughe dissalate
pinoli circa 20.gr
1 costa di sedano
aglio
sale,
vino bianco
concentrato di pomodoro
olio evo naturalmente
Tritate nel mixer il sedano con lo spicchio d'aglio, rosolatelo con l'olio per qualche minuto aggiungete i pomodorini (schiacciateli con una forchetta), le acciughe sciacquate, sfumate con vino bianco,dopo poco aggiungete i capperi, i pinoli e un di concentrato di pomodoro.Fate cuocere a fuoco lento qualche minuto aggiungete dapprima le seppioline tagliate a rondelle, dopo circa 10' il palombo e la gallinella, salate ( non troppo ci pensano già le acciughe) se il sugo risultasse troppo denso allungate con un di acqua tiepida .Lasciate cuocere ancora per circa 30'. Servite con crostini di pane passato sotto il grill. E'gustosissimo e buon appettito.

Cerca nel blog